Home Macchine per la produzione di ostie

193

Dimensioni: 100x58xh100

Il modello 193 è una Tranciatrice progettata e realizzata per il taglio dei fogli di ostia.

La tranciatrice taglia sul foglio di ostia prodotto dagli stampi Modello 104 e Modello 2000 (singolo e doppio) simultaneamente, sia le ostie magne sia le particole.

Sicurezza:

La sicurezza dell'operatore è garantita grazie agli schermi di protezione di cui è dotata la macchina, che non permettono di far entrare in contatto gli arti e la tranciatrice.

Funzionalità e Caratteristiche teccniche:

Le operazioni di taglio sono estremamente semplici e rapide. In circa 10/15 secondi il foglio di ostia viene tagliato in due tempi metà foglio ciascuno, azionando la macchina tramite una pedaliera elettrica posta alla base. Le ostie tagliate cadono in un apposito contenitore. Il taglio risulta essere sempre netto e non lascia nessun tipo di frammento né leggere spaccature.

Dati di produzione:

E' possibile scegliere il numero di ostie magne e particole da tagliare in un foglio, in base alle proprie esigenze:
n.2 ostie magne e n.70 particole
n.4 ostie magne e n.60 particole
n.6 ostie magne e n.50 particole
n.80 (solo) ostie particole
n.16 (solo) ostie magne
Dimensione: 100x58xh100

Ostie +  informazioni
Papini Officina, macchine per la produzione di ostie dal 1958. Papini Officina realizza macchine per la produzione di ostie, costruendo una gamma di modelli semiautomatici ed automatici per la cottura, l'umidificazione ed il taglio di ostie di alto artigianato e tecnologia meccanica, facili da usare e tutti certificati secondo le leggi CEE. Le macchine per ostie di nostra produzione si distinguono per la loro affidabilità, la sicurezza, la possibilità di personalizzazione (disegni, spessore e diametri delle ostie) e l' ottima qualità del prodotto. La competitività dei prezzi, la cura e la cortesia al cliente, assieme alla ricerca di sempre più innovate tecnologie, costituiscono i principi cardine di PAPINI OFFICINA tramandati di generazione in generazione sino ad oggi, permettendo all'azienda di lavorare a stretto contatto con le maggiori Comunità Religiose e le più importanti Organizzazioni Laiche in numerosi paesi disseminati in tutti i continenti del globo. Papini Officina, inoltre, ha introdotto una linea di macchine per la produzione di ostie, costituita da stampi manuali ad alto standard di qualità, semplici da usare per ridotte esigenze di fabbricazione.

PAPINI OFFICINA, MACCHINE PER LA PRODUZIONE DI OSTIE DAL 1958
Papini Officina realizza macchine per la produzione di ostie, costruendo una gamma di modelli semiautomatici ed automatici per la cottura, l'umidificazione ed il taglio di ostie di alto artigianato e tecnologia meccanica, facili da usare e tutti certificati secondo le leggi CEE.
Le macchine per ostie di nostra produzione si distinguono per la loro affidabilità, la sicurezza, la possibilità di personalizzazione (disegni, spessore e diametri delle ostie) e l' ottima qualità del prodotto.
La competitività dei prezzi, la cura e la cortesia al cliente, assieme alla ricerca di sempre più innovate tecnologie, costituiscono i principi cardine di PAPINI OFFICINA tramandati di generazione in generazione sino ad oggi, permettendo all'azienda di lavorare a stretto contatto con le maggiori Comunità Religiose e le più importanti Organizzazioni Laiche in numerosi paesi disseminati in tutti i continenti del globo.
Papini Officina, inoltre, ha introdotto una linea di macchine per la produzione di ostie, costituita da stampi manuali ad alto standard di qualità, semplici da usare per ridotte esigenze di fabbricazione.

Macchinari

104 singolo

Dimensioni: 100x72xh128

Il modello semiautomatico 104 è uno stampo progettato e realizzato per la cottura di fogli di ostia. Cuoce un foglio di ostia di forma ovoidale delle dimensioni 53x25cm.

Sicurezza:

La sicurezza dell'operatore è garantita dalle barriere di sicurezza a raggi infrarossi montate sulla parte frontale delle piastre e da ulteriori meccanismi che lo stampo possiede.

Funzionalità:

Lo stampo semiautomatico è molto semplice da usare. Tramite la pulsantiera di comando si apre la piastra di cottura e si versa manualmente l’impasto, poi si chiude la piastra azio-nando il relativo pulsante e grazie alla modalità auto-matica lo stampo provvede all'attivazione del pulsante "Tagliabava" che ripulisce il foglio di ostia dall'impasto in eccesso non cotto e del pulsante "Aperto" che apre le piastre una volta ultimata la cottura del foglio di ostia.

Caratteristiche teccniche

La cottura dei fogli di ostia è regolata da un termostato digitale che rileva costantemente la temperatura delle piastre. Le operazioni di apertura e chiusura delle piastre, la pulizia del foglio di ostia dall'impasto in eccesso non cotto sono gestite direttamente dalla pulsantiera di comando tramite il pulsante "Tagliabava" e dal pulsante "Aperto" che apre le piastre una volta ultimata la cottura.

Dati di produzione:

Il tempo di cottura di un foglio di ostia è di poco più di un minuto. In un'ora di lavoro si producono circa 25/35* fogli di ostia, considerando le operazioni manuali di dosaggio dell'impasto sulla piastra di cottura.
*"IL QUANTITATIVO DI PRODUZIONE DIPENDE DA DIFFERENTI FATTORI. I DATI INDICATI SONO PURAMENTE INDICATIVI E SI RIFERISCONO A TEST DI LABORATORIO EFFETTUATI IN CONDIZIONI OTTIMALI. "

2000 singolo

Dimensioni: 165x72xh128

Il modello automatico 2000 è uno stampo progettato e realizzato per la cottura di fogli di ostia. E' realizzato in due versioni: Modello 2000/singolo con una coppia di piastre di cottura e Modello 2000/doppio con due coppie di piastre di cottura.
Cuoce un foglio di ostia di forma ovoidale delle dimensioni di 53 X 25 cm.

Sicurezza:

La sicurezza dell'operatore è garantita dalle barriere di sicurezza a raggi infrarossi montate sulla parte frontale delle piastre e da ulteriori meccanismi che lo stampo possiede.

Funzionalità:

Lo stampo automatico ha integrato un recipiente dove si versano gli ingredienti (acqua e farina) che vengono impastati in maniera automatica attivando il relativo pulsante. La fase di lavorazione prevede apertura della piastra di cottura, getto dell'impasto e chiusura delle piastre tramite pulsantiera di comando e grazie alla modalità automatica lo stampo provvede all'attivazione del pulsante "Tagliabava" che ripulisce il foglio di ostia dall'impasto in eccesso non cotto e del pulsante "Aperto" che apre le piastre una volta ultimata la cottura del foglio di ostia.

Caratteristiche teccniche:

La cottura dei fogli di ostia è regolata da un termostato digitale che rileva costantemente la temperatura delle piastre. Le operazioni di apertura e chiusura delle piastre, la pulizia del foglio di ostia dall'impasto in eccesso non cotto sono gestite direttamente dalla pulsantiera di comando tramite il pulsante "Tagliabava" e dal pulsante "Aperto" che apre le piastre una volta ultimata la cottura.

Dati di produzione:

Il tempo di cottura di un foglio di ostia è poco più di un minuto. Grazie all'impastatore automatico e al dosatore automatico dell'impasto sulle piastre di cottura garantisce, in un'ora di lavoro, circa 40/50* fogli di ostia.
*"IL QUANTITATIVO DI PRODUZIONE DIPENDE DA DIFFERENTI FATTORI. I DATI INDICATI SONO PURAMENTE INDICATIVI E SI RIFERISCONO A TEST DI LABORATORIO EFFETTUATI IN CONDIZIONI OTTIMALI. "

2000 Doppio

Dimensioni: 240x72xh128

Il modello automatico 2000 è uno stampo progettato e realizzato per la cottura di fogli di ostia. E' realizzato in due versioni: Modello 2000/singolo con una coppia di piastre di cottura e Modello 2000/doppio con due coppie di piastre di cottura.
Cuoce un foglio di ostia di forma ovoidale delle dimensioni di 53 X 25 cm.

Sicurezza:

La sicurezza dell'operatore è garantita dalle barriere di sicurezza a raggi infrarossi montate sulla parte frontale delle piastre e da ulteriori meccanismi che lo stampo possiede.

Funzionalità:

Lo stampo automatico ha integrato un recipiente dove si versano gli ingredienti (acqua e farina) che vengono impastati in maniera automatica attivando il relativo pulsante. La fase di lavorazione prevede apertura della piastra di cottura, getto dell'impasto e chiusura delle piastre tramite pulsantiera di comando e grazie alla modalità automatica lo stampo provvede all'attivazione del pulsante "Tagliabava" che ripulisce il foglio di ostia dall'impasto in eccesso non cotto e del pulsante "Aperto" che apre le piastre una volta ultimata la cottura del foglio di ostia.

Caratteristiche teccniche:

La cottura dei fogli di ostia è regolata da un termostato digitale che rileva costantemente la temperatura delle piastre. Le operazioni di apertura e chiusura delle piastre, la pulizia del foglio di ostia dall'impasto in eccesso non cotto sono gestite direttamente dalla pulsantiera di comando tramite il pulsante "Tagliabava" e dal pulsante "Aperto" che apre le piastre una volta ultimata la cottura.

Dati di produzione:

Il tempo di cottura di un foglio di ostia è poco più di un minuto. Grazie all'impastatore automatico e al dosatore automatico dell'impasto sulle piastre di cottura garantisce, in un'ora di lavoro, circa 80/100* fogli di ostia.

*"IL QUANTITATIVO DI PRODUZIONE DIPENDE DA DIFFERENTI FATTORI. I DATI INDICATI SONO PURAMENTE INDICATIVI E SI RIFERISCONO A TEST DI LABORATORIO EFFETTUATI IN CONDIZIONI OTTIMALI. "

2000 TS Doppio

Dimensioni: 240x72xh128

Il modello automatico 2000 è uno stampo progettato e realizzato per la cottura di fogli di ostia. E' realizzato in due versioni: Modello 2000/singolo con una coppia di piastre di cottura e Modello 2000/doppio con due coppie di piastre di cottura.
Cuoce un foglio di ostia di forma ovoidale delle dimensioni di 53 X 25 cm.

Sicurezza:

La sicurezza dell'operatore è garantita dalle barriere di sicurezza a raggi infrarossi montate sulla parte frontale delle piastre e da ulteriori meccanismi che lo stampo possiede.

Funzionalità:

Il nuovo modello dello dello stampo automatico 2000 doppio è del tutto innovativo e sempre più automatizzato. Questo stampo di ultima generazione è gestito da un pannello di controllo con schermo LCD touch screen da 7". Lo stampo è concepito per una lavorazione a ciclo continuo che viene avviata o interrotta manualmente dall'operatore premendo un pulsante. Il ciclo automatico provvede ad aprire le piastre di cottura, versare l’impasto, chiudere le piastre di cottura e azionare il "Tagliabava" che ripulisce il foglio di ostia dall'impasto in eccesso non cotto senza intervento alcuno dell'operatore. Questo stampo ha due piastre di cottura per una maggiore produzione ed ha integrato un recipiente di maggiore capienza per versare gli ingredienti (acqua e farina) che vengono impastati in maniera automatica attivando il relativo pulsante.

Caratteristiche tecniche:

La cottura dei fogli di ostia è regolata da un termostato digitale che rileva costantemente la temperatura delle piastre. Le operazioni di apertura e chiusura delle piastre, la pulizia del foglio di ostia dall'impasto in eccesso non cotto sono gestite direttamente dalla pulsantiera di comando tramite il pulsante "Tagliabava" e dal pulsante "Aperto" che apre le piastre una volta ultimata la cottura.

Dati di produzione:

Il tempo di cottura di un foglio di ostia è poco più di un minuto. Grazie all'impastatore automatico e al dosatore automatico dell'impasto sulle piastre di cottura garantisce, in un'ora di lavoro, circa 80/100* fogli di ostia.
*"IL QUANTITATIVO DI PRODUZIONE DIPENDE DA DIFFERENTI FATTORI. I DATI INDICATI SONO PURAMENTE INDICATIVI E SI RIFERISCONO A TEST DI LABORATORIO EFFETTUATI IN CONDIZIONI OTTIMALI. "

105/n

Dimensioni: 140x70xh172

Il modello 105/n è una Cella a Vapore progettata e realizzata per consentire l'inumiditura di fogli di ostia in tempi brevissimi.

Funzionalità:

Ha una capacità di contenimento di 60 fogli di ostia, che vengono inumiditi in circa 20/30* minuti. Viene realizzata anche in una versione piu piccola contenete 30 fogli di ostia.

Caratteristiche teccniche:

Il suo funzionamento è estremamente semplice quanto efficace: il vapore prodotto dall'acqua contenuta nei recipienti posti all'interno della cella impregna delicatamente i fogli di ostia, rendendoli umidi sino ad uno stato ottimale che consente poi un taglio perfetto senza frammenti.
* "IL QUANTITATIVO DI PRODUZIONE DIPENDE DA DIFFERENTI FATTORI. I DATI INDICATI SONO PURAMENTE INDICATIVI E SI RIFERISCONO A TEST DI LABORATORIO EFFETTUATI IN CONDIZIONI OTTIMALI. "

106

Dimensioni: 65x62xh50

Il modello 106 è una Taglierina progettata e realizzata per il taglio dei fogli di ostia.

Il modello 106 è una Taglierina progettata e realizzata per il taglio dei fogli di ostia. La taglierina taglia sul foglio di ostia prodotto dagli stampi Modello 104 e Modello 2000 (singolo e doppio) sia le ostie magne sia le particole.

Sicurezza:

La sicurezza dell'operatore è garantita grazie agli schermi di protezione di cui è dotata la macchina che non permettono di far entrare in contatto gli arti e la tranciatrice.

Funzionalità e Caratteristiche teccniche:

I due pistoni che tagliano uno le ostie magne e uno le ostie particole sono azionati tramite una pulsantiera di comando e si muovono autonomamente. L'operatore sposta manualmente il foglio di ostia sotto i pistoni che lo tagliano. Le ostie particole e le ostie magne cadono poi in appositi contenitori. Il taglio risulta essere sempre netto e non lascia nessun tipo di frammento nè leggere spaccature.
Dimensioni: 65x62xh50

193

Dimensioni: 100x58xh100

Il modello 193 è una Tranciatrice progettata e realizzata per il taglio dei fogli di ostia.

La tranciatrice taglia sul foglio di ostia prodotto dagli stampi Modello 104 e Modello 2000 (singolo e doppio) simultaneamente, sia le ostie magne sia le particole.

Sicurezza:

La sicurezza dell'operatore è garantita grazie agli schermi di protezione di cui è dotata la macchina, che non permettono di far entrare in contatto gli arti e la tranciatrice.

Funzionalità e Caratteristiche teccniche:

Le operazioni di taglio sono estremamente semplici e rapide. In circa 10/15 secondi il foglio di ostia viene tagliato in due tempi metà foglio ciascuno, azionando la macchina tramite una pedaliera elettrica posta alla base. Le ostie tagliate cadono in un apposito contenitore. Il taglio risulta essere sempre netto e non lascia nessun tipo di frammento né leggere spaccature.

Dati di produzione:

E' possibile scegliere il numero di ostie magne e particole da tagliare in un foglio, in base alle proprie esigenze:
n.2 ostie magne e n.70 particole
n.4 ostie magne e n.60 particole
n.6 ostie magne e n.50 particole
n.80 (solo) ostie particole
n.16 (solo) ostie magne
Dimensione: 100x58xh100

Officine Papini

PAPINI OFFICINA, MACCHINE PER LA PRODUZIONE DI OSTIE DAL 1958

Papini Officina realizza macchine per la produzione di ostie, costruendo una gamma di modelli semiautomatici ed automatici per la cottura, l'umidificazione ed il taglio di ostie di alto artigianato e tecnologia meccanica, facili da usare e tutti certificati secondo le leggi CEE.

Le macchine per ostie di nostra produzione si distinguono per la loro affidabilità, la sicurezza, la possibilità di personalizzazione (disegni, spessore e diametri delle ostie) e l' ottima qualità del prodotto.

La competitività dei prezzi, la cura e la cortesia al cliente, assieme alla ricerca di sempre più innovate tecnologie, costituiscono i principi cardine di PAPINI OFFICINA tramandati di generazione in generazione sino ad oggi, permettendo all'azienda di lavorare a stretto contatto con le maggiori Comunità Religiose e le più importanti Organizzazioni Laiche in numerosi paesi disseminati in tutti i continenti del globo.

Papini Officina, inoltre, ha introdotto una linea di macchine per la produzione di ostie, costituita da stampi manuali ad alto standard di qualità, semplici da usare per ridotte esigenze di fabbricazione.

Azienda

PAPINI OFFICINA®: STORIA DI UNA FAMIGLIA, STORIA DI UN’AZIENDA.

Papini Officina® sas nasce a Perugia, città d'arte ricca di storia e monumenti e capoluogo della regione Umbria: ”cuore verde d’Italia” e “terra di Santi” (San Francesco d’Assisi, San Benedetto da Norcia, Santa Rita da Cascia).

La storia della pregiata attività di Papini Officina® nasce agli inizi del ‘900, nella bottega di Ruggero Papini, abile artigiano meccanico, esperto nella costruzione di macchinari per stampaggio da impiegare in vari settori produttivi. Ruggero lavora nella propria bottega con i figli, e trasmette loro, in particolare a Elio, la passione per l’arte meccanica.

Proprio Elio, dopo la morte del padre, prosegue l’attività di famiglia, e grazie alla sua intraprendenza, si specializza nella manutenzione di macchine per il settore tessile, acquisendo così, una vasta clientela tra le Comunità religiose, all’interno delle quali i macchinari da cucito erano spesso utilizzati.

Alla fine degli anni 50, durante uno dei suoi viaggi di lavoro, Elio conosce la Madre Superiora del Monastero Domenicano “Beata Colomba” di Perugia, la quale gli mostra le diverse fasi di lavorazione del confezionamento di Ostie Sacre. Elio assiste per la prima volta al lavoro di taglio delle Ostie, svolto dalle Sorelle con l’ausilio di strumenti obsoleti. Osservando le faticose e prolungate procedure di lavorazione, Elio si chiede in che modo sfruttare la propria esperienza tecnica e creatività per rendere meno difficoltoso il lavoro delle Sorelle. Propone, così, alla Madre Superiora la propria idea: la realizzazione di una macchina per il taglio di Ostie Sacre a movimento elettromeccanico. La Madre, incredula ed entusiasta allo stesso tempo, dà fiducia a Elio e lo incarica di realizzare il progetto.

E’ il 1958 quando Elio dà concretezza alla sua intuizione e produce il primo macchinario a movimento elettromeccanico per il taglio di Ostie Magne e Particole: nasce Papini Officina®.

Gli innovativi macchinari per il taglio di Ostie riscuotono ben presto grande successo tra le diverse Comunità religiose d’Italia, tanto che Elio amplia la gamma produttiva dell’Officina e realizza anche i primi modelli di stampi per la cottura di fogli di Ostia.

A partire dagli anni 70, le richieste di produzione si fanno sempre più pressanti, non solo dall’Italia, ma anche dall’estero. Elio decide, quindi, di dedicarsi alla costruzione di attrezzature per la realizzazione di Ostie Sacre con un proprio brevetto, dando vita ad un’ attività a carattere industriale, con l’aiuto dei figli Maurizio, Giuliano e Ruggero.

Dopo la morte di Elio, nel 1990, è la terza generazione dei Papini, guidata da Giuliano a sua volta aiutato da sua moglie Antonietta e dai fratelli, a portare avanti con passione il lavoro cominciato all’inizio del secolo e a dare un nuovo impulso all’azienda: sono gli anni delle nuove soluzioni tecnologiche, dell’implementazione di rinnovate misure di sicurezza, della realizzazione dello stampo automatico doppio per la cottura di Ostie. Entrano a far parte dello staff Papini, in questo periodo, preziosi collaboratori, che a tutt’oggi lavorano per produrre macchinari le cui migliorate tecnologie sono il risultato di accurate ricerche mirate a soddisfare le esigenze produttive degli acquirenti.

Giuliano, proprio come suo padre fece con lui, trasmette ai figli Francesco e Laura la passione per l’attività di famiglia. I nuovi giovani danno il loro contributo al buon andamento dell’azienda: l’utilizzo di Internet e dei mezzi telematici, e la conoscenza delle lingue straniere sono gli strumenti attraverso cui Papini Officina® amplia il proprio mercato, arrivando ad essere presente in più di 36 Stati disseminati in ogni continente del globo.

Da questa stretta collaborazione familiare, dopo anni di esperienza, Papini Officina® ha unito artigianato e tecnologia meccanica, realizzando una gamma completa di modelli semiautomatici ed automatici, semplici da usare e tutti certificati secondo la normativa CEE.

La dedizione e l’impegno profusi nel corso degli anni dai rappresentanti della famiglia Papini rappresenta, oggi più che allora, il sigillo di garanzia che testimonia la qualità dei prodotti offerti.

La possibilità di personalizzazione, la competitività dei prezzi e la cortesia del personale sono da sempre i punti di forza che contraddistinguono il lavoro di Papini Officina®, in Italia e nel mondo, ormai da più di 50 anni.